• Pubblicata il:
  • Autore: Linus
  • Pubblicata il:
  • Autore: Linus

Alessandra

ormai è innegabile....qualche avventura trans ogni tanto ci vuole. Siccome non credo molto a tutte quelle storie dove i protagonisti hanno fantastiche avventure con trans, e tutto sempre gratis, premetto che quando proprio non so resistere, organizzo con qualche stupenda creatura che trovo qui o su qualche altro sito. E' vero, anche a me, in un paio di occasioni, è capitato di non pagare, ma solo perchè le volte precedenti ero stato proprio un ottimo cliente.
Ebbene, alessandra sta a Milano, e siccome ci vado spesso per lavoro, le ho telefonato per avvisarla che avrei voluto passare una notte indimenticabile con lei e con una sua amica a scelta, purchè superdotata come lei. Alessandra ha un gingillino da 25 cm, che mi fa una rabbia, se confrontato col mio misero 13......Mi presento a casa sua alle 11 circa, mi apre bellissima come sempre, una minigonna di pelle nera, un toppino nero, anche quello di cuoio, scarpe con un tacco a spillo da almeno 12 cm, che sommati al suo m 185, la fanno davvero imponente. Entro, andiamo nel salotto, e sul divano vedo un'altra visione, una fantastica ragazza con una lunga cascata di riccioli biondi, anche lei con delle gambe lunghissime, in un vestitino aderentissimo rosso fuoco, con scarpe con tacco in tinta
Sono estasiato da tale visione......Alessandra, che conosce i miei gusti, prende un frustino, e mi fa inginocchiare davanti a lei, umile, per baciare le sue gambe e i suoi piedi.......
Io eseguo obbediente, mentre Doris, la sua amica, mi osserva e ogni tanto insinua anche lei un suo piede per farselo baciare.....
ad un certo punto Alessandra mi afferra per i capelli, tira fuori il suo giocattolone già piuttosto eccitato e mi dice - Troia, fai vedere alla mia amica cosa sei capace di fare........
Io dischiudo le labbra, e faccio scivolare quel grosso arnese nella mia bocca, piano, lentamente, per gustarlo tutto......Alessandra asseconda i miei ritmi, e ogni tanto affonda i colpi con decisione, dandomi sempre della troia per la golosità con cui eseguo questa operazione.
Doris intanto mi sfila i pantaloni, e con un dito comincia a saggiare il mio buchetto......-Strano......è ancora abbastanza stretto, per aver più volte assaggiato il gelatone di Alessandra......
Spiego che non è che io abbia tali avventure molto spesso, e comincio a godere delle sue attenzioni...........A questo puntoanche lei richiede qualche attenzione per il suo giocattolone.........mi avvicino, sollevo la mini, abbasso il minuscolo slip e.....cavoli....ancora meglio di Alessandra !!!!!! non molto più lungo...( e ci mancherebbe pure....) ma decisamente più robusto.........
La mia invidia continua ad aumentare.....sono uno dei pochi maschi ad avere l'invidia del pene....per il pene di una "ragazza".
Mi gusto anche questo ben di dio, mentre Alessandra si prende un po cura del mio piccolino.......vuole lasciare che sia Doris la prima ad approfittare del mio buchetto, visto che è ancora abbastanza stretto....... Temo e bramo quel momento, e finalmente arriva.
Mi inginocchio davanti al divano e mentre ricomincio a succhiare avidamente il cazzo di Alessandra, Doris punta il suo arnese sul mio buchetto, e con un paio di spinte decise, entra.....mugolo un po dal dolore...è decisamente largo, ma continuo a gustarmi Alessandra, che comincia a fottermi la bocca con colpi più decisi, eccitata dal mio mugolio.
Doris è totalmente dentro, e con colpi robusti e selvaggi mi sta sconquassando, urlandomi che sopno davvero una troia da monta eche mi faranno fottere da tutti i loro amici ben dotati.
Alessandra la asseconda, la incita, mi incita e ad un certo punto mi fa una copiosa sborrata in gola.....Continua a tenermi la testa per i capelli, ad evitare che scappi, e mi fa pulire per bene il suo cosino, e poi continuo a tenerlo in bocca, e lo sento ammosciarsi........Quello di Doris, invece, è tutt'altro che moscio, e sta sbattendomi con colpi sempre più selvaggi, fino a che anche lei, con un gridolino roco e con un ultimo affondo violento, viene nel mio culetto, riempiendomi .
Sono un po indolenzito, ma visibilmente soddisfatto, anche se non sono riuscito ancora a godere........
Alessandra si accorge della cosa, e comincia a dirmi che sono una porca, che se non le trovo abbastanza eccitanti non le meritavo, e comincia a frustarmi le natiche con forza..... Io la imploro, la supplico di smettere, le dico che anzi, le trovo stupende bellissime, ma lei è offesa e continua a frustarmi. Mentre le prendo e piagnucolo, Doris si fa ancora leccare i piedi, e propone di farmi inculare da un loro amico di colore, per darmi una lezione.
Fortunatamente per me, Alessandra dice che è troppo tardi, che ci vorrebbe troppo a farlo arrivare, così ricomincia a farsi spompinare, e io con la massima dedizione glie lo faccio tornare bello duro........quando è pronta, mi sbatte su un tavolo e comincia ad incularmi........ah...come è piacevole...........Doris allora mi mette il suo coso in bocca, e ricominciano il gioco di prima a ruoli invertiti.........Il fatto di essere già venuta, rende Alessandra molto più resistente di prima.......io, a un certo punto, non resisto più e godo copiosamente, mentre lei continua a rompermi il culo. e Doris scoparmi in bocca.........continuano così per più di 40 minuti,e finalmente, prima Alessandra e poi Doris, vengononel mio culetto e nella mia bocca........A quel punto eravamo tutti stremati, siamo andati in camera, mi hanno fatto mettere fra di loro e ci siamo addormentati..........la mattina dopo mi sono svegliato, ricordando la bella serata......avevo una mano sul giocattolo di Alessandra e quello di Doris appoggiato sul mio culetto..........................

Vota la storia:




25/05/2005 16:20

saio

come vorrei essere al tuo posto

08/03/2006 14:42

milano6969@tiscali.it

ciao beato te se ti va mi daresti il numero di tel di alessandra mi piacerebbe provarla anchio sono di milano

02/11/2004 20:01

alessandro

fammi provare l'ebrezza di scopare con te, non te ne pentirai.

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!