COLLEGA SOTTOMESSO

Era da tempo che collaboravo con una ragazza che anche lei aveva uno studio fotografico a Marina di Massa e non avevo mai pensato che tra noi potesse esserci qualcosa a livello sessuale.... Un giorno mentre facevamo un servizio fotografico a Napoli iniziammo a farci battute maliziose... del tipo... non mi ero mai accorto di quanto sei bella... o sai che ti vedrei bene legata al letto..... non so perché ma quel giorno eravamo particolarmente in sintonia più la guardavo e più me la vedevo veramente legata, bendata e sottomessa.... Finito il servizio fotografico andammo a mangiare e anche a cena ci stuzzicavamo, lei mi confessò che l'idea di essere legata e scopata la istigava troppo e io gli dissi che bastava chiederlo!!! Arrivò l'ora di andare a nanna, dopo una buona cena a base di pesce e due bottiglie di vino bianco ci avviammo verso le camere. Gli sguardi già dalla cena promettevano una notte trasgressiva, in ascensore scherzavamo come bambini e iniziavamo già a toccarci e a minacciarci a vicenda sul chi avrebbe legato chi, fin che arrivati al cospetto delle porte ci siamo attaccati, sembrava che non facevamo sesso da anni, eravamo troppo presi, le mie mani scivolavano ovunque, una volta aperta la porta di camera mia ci siamo fiondati sul letto senza mai staccarci.... lei iniziò a mordermi le labbra in maniera sempre più aggressiva, io non volevo essere da meno e iniziai a morderla sul collo, eravamo nudi , io sopra di lei, i nostri corpi si attorcigliavano come se fossimo un solo individuo.... appena iniziai a fare sul serio, si mise a urlare come una matta, con le unghie mi graffiava la schiena e iniziava a mordermi ovunque fin che presi la cintura dei pantaloni e gli legai i polsi alla testata del letto..... Si dimenava come un serpente, gli bendai gli occhi e iniziai a darglielo senza usta, con cattiveria, la vedevo e la sentivo godere come una pazza e più urlava più gli spingevo il mio pisello tutto dentro.... non contento la presi, la girai e la presi anche da dietro, quel sedere stretto e lei che si dimenava, ero al settimo cielo, poi ad un tratto mi chiese di strangolarla e io senza farmelo dire due volte sempre con limite iniziai a soffocarla.... Sesso spettacolare, non mi era mai capitato una cosa del genere, alla fine eravamo distrutti tutte e due... ma nello stesso tempo appagati!!!!!

Vota la storia:




28/07/2017 00:40

Paolo

E stato un bel sogno pirlone!! Ora fai riposare la mente, che di stronzate ne hai gia scritte tante oggi! Grazie per il tuo modo di raccontare fesserie , patetico e comico! ahahhahha

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!