• Pubblicata il:
  • Autore: Ale
  • Pubblicata il:
  • Autore: Ale

First .. continua ...

... la serata in discoteca finì nel bagno, vomitai l'anima , avevamo bevuto troppo ...
Usciti dal locale montai in auto, la sbornia calava ma non l'eccitazione di quanto era successo poco prima meno . Le due ragazze (rivelatesi 2 lesbiche che convivono) se ne erano tornate a casa ....
Mentre il mio amico guidava verso casa mi abbassai il sedile e chiusi gli occhi, ancora mi tornava in mente il suo cazzo enorme che mi entrava violentemente in bocca, un senso di impotenza e sottomissione mi accarezzava insieme al rollio dell'auto.Il mio amico mise su un CD e mentre guidava non smetteva di accarezzare la mia gamba.... piano piano saliva sempre più sfiorando il mio sesso ormai tornato turgido fin ad alzarmi la camicia ed accarezzarmi la pancia per poi scendere nuovamente con delicatezza.
Arrivammo a casa sua eccitati, scesi dall'auto e mi disse : "non sei in codizioni di guidare, fermati un po' a casa mia" ... era una scusa che presi al volo.Salimmo e mi stesi sul divanno in mezzo a tanti bei cuscini, lui intanto prese un paio di lattine di coca fresche e mi disse "vado a farmi una doccia torno subito" .....
Mi rilassai e mi misi a pancia in giu dormicchiando e rilassandomi pensando sempre all'accaduto .
Ritornò dalla doccia completamente nudo, lo potevo solo intravedere ed intuire, si sedette vicino e mi disse "rilassati che ti faccio un massaggio".
Dovete sapere che è veramente bravo a massaggiare, non lo fa di professione ma è molto più bravo di tanti professionisti....
Prese una boccetta di olio per massaggi e cominciò a spogliarmi, con delicatezza, man mano che mi spogliava mi accarezzava e mi coccolava , mi ritrovai in slip .... ero già eccitato prima, figuriamoci ora ....
Comincò con il massaggio, si sedette sopra le mie gambe e comincò un massaggio dalla nuca scendendo piano piano, ogni centimetro, ogni muscolo , mi rilassai ....
Andò avanti così per una ventina di minuti poi senza aggiungere parola mi sfilò gli slip e con abbondante olio cominciò a strofinarmi le natiche .... sempre più verso il buchino fino a quando non sentii la sua bocca appoggiarcisi sopra .... feci un sussulto , inarcai un po' la schiena e lui aumentò il ritmo .... ora la sua lingua si insinuava dove poteva, quasi avrebbe voluto entrare dentro ....
Mentre continuava gli dissi "bastardo vuoi incularmi ... " , lui non rispose, sentii inumidirmi (mise abbondante olio) e montò sopra di me .... e mi sussurrò nell'orecchio "continua a rilassarti, stasera farai una esperienza unica " : e così fu.
Sentii il suo cazzo grossissimo (22 23 cm ma soprattutto molto grosso) farsi strada, ma faticava ed entrare, nonostante gli sforzi la sua cappella non era riuscita ad entrare .
Mi prese per il bacino e mi alzò, sentii una mano bloccarmi per il collo e con l'altra il bacino , mi disse "sentirai un po' male ma poi ti piacerà" .... non feci in tempo a rispodere, sentti spingere con forza , non riuscivo a muovermi, tantomeno a sottrarmi a qual cazzo enorme che dopo poche spinte mi invase .... urlai forte ma non si fermò spinse fino a farlo entrare tutto, sentivo il suo bacino sbattere contro le mie natiche , inizialmente piano poi sempre più forte , gli dissi "cazzo mi hai rotto il culo" e lui "sei la mia troia .... fatti rompere bene il culo puttana !"
Mi faceva male ma allo stesso tempo mi piaceva il senso di sottomissione, essere la sua preda !
Dopo poco il dolore scomparve, sentivo il suo membro enormere insinarsi dentro di me, il cazzo mi tornò duro .... lui se ne accorse e iniziò a montarmi con più violenza mi prese per i capelli tenendomi stretto e tirando con forza .... inarcai la schiena più che potevo per sottrarmi al dolore e lui inziò a montarmi con forza, mi sentivo la sua puttana ormai avevo perso ogni controllo .... ad un certo punto sentii dei colpi ancora più forti mi disse "sto venendo" , sotto quei colpi sentii montare la voglia, stavo per godere anch'io, gli dissi "non ti fermare ti prego...", lui venne ma continò fino a quando non ebbi, dopo pochi secondi anch'io un orgasmo mai provato .... mi saliva da dentro e mi scoppiava in testa.
Impiegò del tempo anche ad uscire ... talmente è grosso aveva paura di farmi male , poi entrambi andammo sotto la doccia, ero sfinito, il culo rotto ma contento .... continua ...

Vota la storia:




22/06/2012 00:58

Mariopio

Non dovevi figliolo caro, il sedere serve unicamente per la necessità fisologica non ti pare? Ogni altro uso oltre ad essere pericoloso, va anche contro la morale. Torna sulla retta via e usalo come indicato da madre natura. Coraggio.-

04/07/2012 10:44

Mariopio

Non lanciare , figliolo caro, simili inviti, potresti deviare dalla retta via qualche maschietto bempensante, non devi indirizzarli verso i trans e i maschi, devi enfatizzare le bellezze muliebri, devi far vedere ai lettori di wuesto sito deviato, la bellezza di avere a letto una bambina, s' dico una bambina in sboccio; A dieci anni la femminuccia è un gioiello, è fresca, ha la pelle vellutata, morbida, senza cellulite; Non occorree sveginarla, la verginità va lasciata al suo futuro sposo, a te è sufficente che ti goda ll suo corpicino, sì te lo puoi baciare da capo ai piedi, puoi leccarla tutta dalla fessurina vergine al buchino del culetto, le puoi insegnare a baciare con la linguetta, insomma puoi fare moltisime cose, eccezionalmente potresti farle anche il culetto , vedi bene quante possibilità d'amore che avresti, Tralascia gli uccelli occulti dei trans. ascoltami e indirizzali/ti nelle retta via. Guarda il nostro progenitore Adamo, che per la fica ha rovinato l'umanità. ascoltami, ascoltami, ascoltami

03/07/2012 18:52

anch'io ho avuto simili esperienze che giudico eccezzionali quasi indescrivibili. Invito tutti a provare simili emozioni

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!