• Pubblicata il:
  • Autore: Alfredo
  • Pubblicata il:
  • Autore: Alfredo

La vicina di casa

Certamente sembrerò lo sceneggiatore di un film...invece è tutto vero.In primavera scorsa ho accettato di cambiare turno di lavoro, adeguandomi alle esigenze della mia azienda,e spesso ho la mattinata libera.Mia moglie esce di casa alle 8,00 per andare a lavorare ed io ho iniziato ad occuparmi di più delle faccende domestiche.Qualche settimana fa sento suonare alla porta, erano le 8,30, ed aprendo mi trovo davanti una bella e giovane signora(sui trent'anni) ancora in vestaglia, e molto sexy!! Lei si scusa subito perchè sentendo il rumore dell' aspirapolvere credeva ci fosse una donna sorpresa di trovarsi un uomo alto 1,85 in maniche di camicia ed un pò accaldato ....la stupì un pochino.Aveva bisogno di un pò di sale.....per preparare una torta rustica.Le dissi che appena finite le pulizie, glielo avrei portato io a patto che mi insegnasse a farla....Accettò volentieri e dopo un quarto d' ora andai.....iniziammo a scambiarci 2 parole a cominciare una breve e maliziosa conoscenza.Suo marito sarebbe tornato per il pranzo.Allora le dissi , un pò ingenuamente e con correttezza, che avremmo dovuto sbrigarci a fare la torta...lei mi fissò negli occhi, sorrise maliziosamente con lo sguardo, si avvicino a me e , continuandomi a guardare intensamente negli occhi , fece scivolare la sua mano e le sue dita affusolate nei pantaloni della mia tuta...con una leggerezza ed una porcaggine davvero incredibile.....si inginocchiò e mi sfilò , ma non del tutto ,sia i pantaloni che gli slip lasciandoli a mezza gamba.Lei si era comunque precedentemente vestita ed era in jeans maglietta e scarpe da tennis, apparentemente normalissima, ma tremendamente sexy ai miei occhi...Iniziò a prendermelo in bocca tenendolo fermo con una mano, alla base del mio membro ....in modo da averne totale controllo ed aumentando il mio piacere con quella presa ferma della mano....la sua lingua diventava sempre più scivolosa, la sua saliva colava sul pavimento....continuò a farmi impazzire per altri 5 minuti, poi all' improvviso inizio ad "accelerare", aiutandosi anche con la mano e prima che potessi esploderle in bocca, allungò l'altra mano alla "cieca" tentando di prendere un bicchiere( di vetro) che era sul tavolo della cucina. Sinceramente non immaginavo affatto cosa avesse in mente! Quando ormai ero all' apice, tolse la sua bocca dal mio membro duro e direzionò la mia cappella (infiammata!) verso il bicchiere.....mi fece ancora un paio di movimenti da grande esperta con la sua mano e finalmente arrivò il mio piacere....che lei fece scolare tutto nel bicchiere posto nell' altra mano....non spreco una goccia e mi disse , da vera troia, che era felice di vederlo così denso e simile ad uno yougurt bulgaro...!!Solo dopo capii la sua perversione di tutto ciò; versò la mia sborra calda e densa, sulla ricotta che era pronta sul tavolo da amalgamare con gli spinaci per la torta rustica! Non sai quanto mi ecciti far mangiare a mio marito la tua sborra, mi disse.....poi ti dirò quanto l' avrà gradita..... si succhiò un pochino il dito di una mano ancora bagnato della mia sborra, si avvicinò alla mia bocca e mi baciò con la delicatezza di una liceale.Da quella mattina, imparai a fare molto bene la torta rustica ....

Vota la storia:




24/10/2013 10:38

asfaf

afafsafdsf

21/10/2013 15:40

pinocchio

Caro alfredo io credo alla tua storia come tu crederai a questa! ieri mattina svegliandomi mi son accorto che il mio pene era cresciuto di 20 cm ! Incredibile l effetto positivo che ho beneficiato dal mio ultimo viaggio sulla luna! gli abitanti della luna mi hanno insegnato un efficace modo di allungare il pene ! quello di bere sperma proprio e poi di raccontare cazzate e bugie spacciandole per verita sul sito di piccoletrasgressioni! poi dopo aver fatto colazione ho ricevuto una talefonata e indovina chi era !? la pornostar vittoria risi che mi ha detto se gli potevo prestare il mio pene per fare un eseecizio di equilibrio sopra di esso ma qiando le dissi che il mio pene si era allungato lei rispose che era ancora meglio perche la prova di equilibrio sarebbe stata piu difficile perche prima doveva percorrere solo 250 metri e adesso 250 metri piu 20 cm! si lo so ogni volta mi tocca arrotolarmi il pene nel collo o metterlo su una valigia ma per lo meno con il pene riesco a risparmiare sul latte , sulla panna e sulla besciamella in quanto quando mi masturbo o trombo conservo sempre l enorme quantita di sperma fuoriuscente e la uso come prodotto alimentare! liberi di non credere a questa storia ! buon proseguimento

18/10/2013 18:04

five cents

E' una cazzata megagalattica. Ma complimenti per la fantasia.

17/10/2013 14:12

Ales

Prima eri in camicia e poi in tuta?!?

15/10/2013 20:15

Porcodio

Sembra un'enorme cazzata, se fosse vera sarebbe eccezionale. È comunque scritta bene. Bravo, continua!

14/10/2013 00:15

Luca

Prima eri in camicia e dopo con la tuta stano abbinamento.... Per me è una cazzata immane se è vera meglio per te

11/10/2013 21:35

Lacky

Ciao Alfredo se questa storia è vera è molto eccitante, di alla tua vicina che io sono sempre disponibile, quando vuole mi manda un contatto..!!!!

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!