• Pubblicata il:
  • Autore: Uilco
  • Pubblicata il:
  • Autore: Uilco

Luna 8

Ieri mi ha chiesto di scegliere per lei qualcosa di eccitante. Sono contento che mi lasci l’iniziativa. Sarà disponibile per una notte intera, tra un paio di giorni. Mi tuffo tra i vari richiedenti e ne scelgo due che mi paiono decisi e che le hanno proposto di farsi chiavare in un Motel. L’incontro è previsto a breve. Lei nel bagno del motel si sta trasformando in troia. Rispondo al cellulare, sono vicini, ma improvvisamente mi sembra tutto troppo scontato; cambio programma, dico loro di restare all’ingresso e propongo la mia idea trovando il loro consenso. Raccolgo tutto e la trascino in macchina così acconciata. Lei è meravigliata ma docile, mi asseconda. Accosto alla loro auto e li invito a salire ed in breve siamo in autostrada. Prima tappa un grill nei pressi di Milano; la costringiamo a seguirci, è tra noi. Bisbigli e ammiccanti gomitate tra le persone che incrociamo. Pago dei preservativi e glieli metto in mano, oltre a questi ha un babydoll, un microperizoma, sandali tacco 15 e le mani dei tipi sul culo. Anche una troia di strada in agosto è più vestita di lei. In un angolo appartato del parcheggio guardo mentre la chiavano a turno distesa sul cofano dell'auto. Si riparte, è tranquilla ora e pensa sia finita. Quando le lasciano alzare la testa dai loro cazzi siamo al parcheggio del cimitero maggiore. Non vorrebbe scendere, troppe auto e voyeur in attesa di soddisfazione sono attorno a noi. La spingiamo fuori con decisione e li la lasciamo sino a vederla sfiorata da più mani desiderose di lei. Scendiamo e a turno la prendiamo davanti a tutti. Meno di un'ora dopo, nel parcheggio vicino a casa sua, scendendo dall’auto mi bacia teneramente e mi sussurra un grazie.

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!